Cuore artificiale permanente

Grande passo in avanti per la medicina:

il cuore artificiale permanente!

 

Fino a poco tempo fa, con il termine “cuore artificiale”, si descriveva soltanto un assistente meccanico cardiaco (VAD), cioè una pompa con la funzione di aiutare il cuore.

Il primo cuore bionico funzionante, fu il Dodrill-GMR:

questo tipo di cuore, utilizzato per la prima volta nel 1952, aveva soltanto la funzione di far bypassare il ventricolo destro per un tempo limitato alla durata di un’operazione chirurgica.

Dodrill-GMR
Dodrill-GMR

 

 

Nel XXI secolo furono creati nuovi cuori artificiali temporanei:

Nel 2004 venne approvato il CardioWest, un cuore artificiale provvisorio completo, utilizzato solo come transito durante i trapianti di cuore nel caso in cui il paziente abbia un collasso ventricolare bilaterale del cuore.

Due anni dopo, nel 2006, è stato approvato anche l’ AbioCor. Quest’ultimo, al contrario del CardioWest, è impiantabile all’interno del torace e non necessita di cavi o tubi passanti per la pelle. Questo cuore artificiale, oggi, viene utilizzato in pazienti che si trovano all’ultimo stadio di malattie cardiache che interessano entrambi i ventricoli.

 

 

2010: Impianto del primo cuore artificiale permanente

 

Il 30 settembre 2010, all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, fu impiantato il primo cuore artificiale permanente, in un paziente di soli 15 anni, affetto da distrofia muscolare di Duchenne.

Si tratta del primo caso al mondo in cui un dispositivo viene innestato con l’intento di mantenerlo fino al termine naturale della vita del paziente.

 

 

2015: Primo trapianto di un mini cuore bionico in un giovane già trapiantato

 

Il 23 agosto 2015,  presso l’azienda ospedaliera di Padova, è stato impiantato ad un ragazzo di 26 anni, che aveva già subito un trapianto di cuore a 15 anni, un mini cuore artificiale, dal peso di soli 200 grammi.

Mini Cuore Bionico
Mini Cuore Bionico

Precedente Solar Impulse 2 Successivo 10% del cervello utilizzato: la verità

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.